lunedì 4 aprile 2011

Ferie ad Ivrea

Lasciata la Germania, siamo un po' appesi... non so se vi siete accorte che sono praticamente sparita.
Internet c'è, ma il tempo disponibile e la tranquillità e l'isolamento che spesso sono fonte di ispirazione per i miei post mancano, adesso.
A dire la verità, la ricerca di una nuova e ospitale realtà per me e Fidanzato è il centro di tutto e non c'è molto da dire, da commentare, da vedere come ho sempre fatto.
Se non consideriamo il fatto che - dopo esser giunti in questa tappa del nostro viaggio - ci siamo concessi una bella passeggiata nel circondario e io ho scattato tante belle fotine!
Mi trovo vicino a Torino, ci rimarremo ancora per un pochetto e, appunto per questo, volevo fissare questi luoghi nella mia mente. Tutto cambierà, ma ogni luogo merita una foto, merita un posto nella nostra mente e nel nostro cuore.
Quella ringhiera rossa cui ci si affaccia sulla Dora, ad esempio, perché non ricordarla per sempre?
È la ringhiera che ha ascoltato una Nostra lunga chiacchierata, che ci ha visti tristi e felici, sotto il sole o il cielo coperto, mano nella mano o slegati ma insieme.
E la cascata con la statua di Camillo Olivetti, che è il fondatore della fabbrica più importante di Ivrea (appunto, l'Olivetti), già miseramente fallita però, diversi anni fa.
La Dora è il fiume che passa per Ivrea - Dora Baltea, per la precisione - e, secondo le condizioni meteorologiche, le luci e i riflessi sono uno spettacolo.








E poi, bellissimo, il Castello di Ivrea. Con le sue tre torri maestose.









...cime innevate, di là, vicino alla Val d'Aosta...
E, infine, il Duomo di Ivrea. Con stupendi capitelli Corinzi (l'ordine di capitelli che preferivo quando studiai l'arte greco/romana alle superiori!)


Bello, n'è'?

6 commenti:

  1. Wow, proprio un bel paesaggio! Attendiamo aggiornamenti sulla tua nuova vita! ;-)

    RispondiElimina
  2. Per dare una marcia in più alla tua nuova vita, passa da me, quando hai un minuto a "ritirare" un piccolo premio :) Un abbraccio e buona giornata. Cris

    RispondiElimina
  3. ieri sera mi chiedevo che fine avevi fatto, ti pensavo in Spagna,ma sinceramente mi ero persa questo post in questi gg sto leggendo poco altri blog. In bocca al lupissimo a te e fidanzato.
    PS:Come mai avete pensato di rimanere in Italia`?

    RispondiElimina
  4. Perché all'estero non c'è niente e al momento non c'è la disponibilità di rimanere fuori senza lavoro...

    RispondiElimina