venerdì 25 febbraio 2011

Dell'autostima

A volte quando ci guardiamo allo specchio, ci vediamo esattamente cosí (guardare la foto)!
Oddio, non proprio cosí, questa immagine l'ho scattata un giorno che cazzeggiavo su facebook e provavo le diverse opzioni della webcam integrata e scattavo foto cretine :D
Intendo dire che molto spesso, noi donne specialmente, non sappiamo guardare noi stesse con il dovuto amore. E, in effetti la foto "distorta" é un ottimo esempio di ció che voglio dire.
Non per forza ci vediamo troppo grasse o troppo magre. Ci vediamo semplicemente per quello che non siamo, trascuriamo i nostri pregi, pensiamo che chiunque abbia l'occhio sul particolare difetto che noi crediamo sia enorme, impossibile da ignorare... c'é anche la giornata in cui ci alziamo e - magicamente - ci sentiamo strafighe con un po' di trucco e un pantalone che, per immenso culo, quel giorno ci calza meglio degli altri... ma trattasi di episodi abbastanza sporadici, il piú delle volte ci perdiamo dietro paranoie incredibili.
Almeno, cosí capita a me.
E hai voglia a sentirti dire dalla tua dolcissima e amorevole mamma "Piccola mia, tu sei bellissima, dentro e fuori!", se non fosse che sai che ti ama piú di tutto perché ti ha generata, le chiederesti "Mh.. sí, vabbé, chi ti paga per dirmelo?" :D
Ho passato l'adolescenza desiderando di essere bionda e di avere gli occhi azzurri perché ero certa che cosí avrei attirato qualche sguardo innamorato, altrimenti ero destinata a finire nella fila delle zitelle... e sempre la suddetta mamma ha avuto il ruolo di "rimpolpatrice di autostima". Con quanta pazienza mi ha insegnato ad amarmi per quella che sono. E quanto la ringrazio per questo.
Ad ogni modo, con il tempo l'autostima é cresciuta, il mio motto a riguardo era "Sono cosí, non voglio perdere la ragione mettendomi paranoie su questo, chi mi ama mi seguirá...".
Ma non é che poi fossi tanto convinta di essere quel gran che, eh... :D (oh, sono testarda).
Sono stata con altre persone, prima di Fidanzato, quindi teoricamente dovrei aver giá sistemato dentro me stessa la questione. "Piacevo a quello, a quell'altro e dunque sono a posto!".
Il fatto é che, convincersi DAVVERO non é cosí immediato. Perché basta complicarsi il cervello con una qualche obiezione calzante (e, qualcuna, anche no...). Bisogna sentirle dentro, certe cose, per convincersene e - a volte - é necessario avere anche delle dimostrazioni.
Credo che Fidanzato sia la seconda persona che merita una medaglia per aver trovato un modo efficace per farmi capire che sono Bella.
Partner passati mi hanno espresso la loro idea dicendolo, apprezzandomi... ma le solite paranoiette (quelle che su ho chiamato obiezioni calzanti) facevano capolino e mi sembrava sempre che, i loro, fossero "giudizi di parte", non obbiettivi, insomma.
Dunque, dove voglio arrivare?
Fidanzato, forse perché é piú importante - per me - rispetto agli altri e forse (togliamo sto cavolo di forse, va'!!) perché anche io sono tanto importante per lui ha saputo trovare un modo per farmi pensare, mentre sono sola soletta "Cavolo, mi sa che in tutti questi anni non mi sono mai vista per come sono...".
Ripeto: in questo modo, convinta come ora, non l'avevo mai pensato.
Come c'é riuscito?
É geloso. E non é il primo a esserlo, con me. Ma in altri casi la motivazione piú evidente di tale gelosia era insicurezza personale di ex-partner... che vedeva sguardi languidi e distrazioni da parte mia, diretti in ogni dove. Con Fidanzato mi sembrava fosse la stessa cosa, all'inizio. Poi ho intuito che c'era un "che" di diverso.
Quando certe scenate sono state antipatiche, per ripagare ho colpito il punto peggiore "Eh... ma non credevo fossi tanto insicuro peró!!" *sguardo-malefico*. Guai a toccare quel tasto, con lui, tutto d'un pezzo e sicuro del fatto suo :D
Da lí in poi ho notato delle differenze. Ha virato in una direzione in cui si é scoperto qualcosa di nuovo.
Attraverso le sue manifestazioni, i suoi comportamenti, l'evoluzione delle sue azioni un giorno mi sono ritrovata a ragionare davanti ad un'intuizione flash che mi é apparsa davanti all'improvviso: il mio scontro giornaliero personale costante é quello tra la visione che ho di me e la visione che gli altri hanno di me!
Lui non passa i minuti a dirmi "Quanto sei bella", "Quanto mi piaci"... ho notato che mette gli aculei quando sa che qualcuno mi ha guardata e ha visto in me ció che ha visto lui.
E passa il tempo a difendermi e accudirmi lasciandomi esposta alla vita, ma tenendomi sempre visibilmente al centro del palmo della sua mano. Con orgoglio, attenzione, umiltá e anche un po' di adrenalinica paura.
Prima volta in vita mia che, insieme ad una persona, ho raggiunto un'intesa che mi ha portato a traguardi piccoli ma importanti come questo.
Mi sta insegnando ad amarmi davvero, in un nuovo modo. Diverso da quello che ho imparato con i consigli della mammina... lei ha curato l'animo complessato della teenager, Fidanzato sta facendo 'nascere' una Donna.

6 commenti:

  1. Mi sa che con questo post siamo in stessa sintonia oggi ^^

    RispondiElimina
  2. Questo Fidanzato è molto speciale!! ;-)
    Anch'io durante l'adolescenza ho avuto seri problemi con l'autostima... dopo i 20 la situazione è migliorata, anche perché a 19 ho trovato l'attuale maritino e anche lui ha contribuito a darmi una maggior sicurezza. Ma quanti momenti difficili, quanti pianti!! Ovviamente certe paranoie ci sono ancora - come avrai visto nel mio post sulla linea perduta ;-) - e credo proprio che non me ne libererò mai!!

    RispondiElimina
  3. Ma sí, dai, finché sono "sane" paranoie ce le prendiamo :D ci conviviamo, ecco.
    Nell'adolescenza erano sempre sane, solo che non ce ne rendevamo conto e pensavamo tutto ruotasse attorno a quello, sia i successi che gli insuccessi.
    FIdanzato speciale, sí :)

    RispondiElimina
  4. Ciao
    sono contenta che il post ti sia stato utile. Se hai bisogno di altre informazioni sulla città, chiedimi pure. Buon fine settimana, marina

    RispondiElimina
  5. Secondo uno studio americano le donne usano facebook per aumentare la propria autostima... Cosa ne pensate? http://muscvlvs.blogspot.com/2011/03/le-donne-usano-facebook-per-aumentare-l.html

    RispondiElimina
  6. Penso che potrebbe anche essere un ipotesi accettabile ma non farei troppe distinzioni. Facebook è utilizzato dagli utenti per migliorare la propria autostima, per tutti i motivi elencati da te, e di conseguenza anche gli uomini cadono in questo delirio quanto noi ;)

    RispondiElimina